Bruschetta con sardine in salamoia, aglio e limone grattugiato

Stacks Image 112

Ingredienti

  • Sardine fresche
  • Sale grosso
  • Olio evo
  • Fetta di pane integrale
  • Aglio
  • Limone
  • Prezzemolo

Procedimento

1

Pulire e sfilettare le sardine fresche

2

Disporre sulla base di una pirofila uno strato di sale grosso, quindi uno strato di filetti di sardina col lato argentato rivolto verso l’alto, e infine ancora uno strato di sale grosso.

Nota

È possibile procedere in questo modo formando più strati di sardine uno sopra l’altro, sempre intervallandoli, e coprendo l’ultimo strato, col sale. È possibile preparare un quantitativo superiore di sardine in salamoia rispetto al consumo immediato, trattandosi di un metodo di conservazione che permetterà di conservare il pesce per molti mesi.

Nota

La stessa procedura può essere usata anche per conservare alici o aringhe.

3

Coprire la pirofila e trasferire le sardine in un luogo fresco o in frigorifero. Attendere almeno un paio d’ore, ma idealmente uno o due giorni.

4

Prelevare i filetti di sardine che si intendono consumare, risciacquare i filetti immergendoli in una bacinella colma d’acqua e agitandoli delicatamente per eliminare l’eccesso di sale, e asciugarli con carta assorbente da cucina o un panno pulito.

Nota

Il pesce in salamoia è ovviamente un alimento ricco di sale: non costituisce perciò una pietanza in sé, ma serve soprattutto per dare sapore. Ne bastano uno o due filetti per dare sapore a tutto un piatto di insalata, o di polenta, per una salsa tonnata, nel soffritto per il sugo di una pasta, oppure sfregate su una bruschetta.

Nota

Se non consumiamo subito i filetti di sardina dopo averli sciacquati e asciugati, possiamo ancora conservarli in frigorifero, in un vasetto, conditi con un filo d’olio extravergine di oliva. L’elevata concentrazione salina garantirà una conservazione sicura per alcune settimane (quelle invece rimaste ricoperte dal sale grosso, possono conservarsi molti mesi).

5

Preparare una bruschetta con del pane tostato, sfregandovi una generosa dose di aglio crudo e un po’di limone.

6

Disporre un paio di sardine, e completare con un po’ di scorzetta di limone grattugiata, una fogliolina di prezzemolo e un filo di olio extravergine di oliva.

Dr. Stefano Vendrame
Nutrizionista, Fulbright Alumnus,
Ph.D. Scienze della Nutrizione

Appunti di cucina

Questa ricetta fa parte del progetto

#PesceAzzurro

Impariamo a cucinare col pesce migliore di tutti, per profilo nutrizionale, protezione dai contaminanti e sostenibilità…

I nostri progetti


Cosa è andato storto nella nostra dieta e come rimediare
Stacks Image 462
Gestione dello Stress
Probiotici e Fermentati
Erbe Selvatiche in Cucina
Cucinare con le verdure crude

Stacks Image 508
Da più di dieci anni, le intramontabili Domande al Nutrizionista. Segui il nostro canale su YouTube!

Stacks Image 516
Vuoi studiare nutrizione in modo più sistematico? Segui il videocorso gratuito Nutrition Steps.

Stacks Image 523